DISDETTA

L'inquilino che non intenda più occupare l'abitazione assegnatagli può in ogni momento comunicare per iscritto la disdetta del contratto di locazione.

Il canone di locazione e gli accessori dovranno essere pagati fino alla riconsegna dell'alloggio e, comunque, per almeno due intere mensilità successive a quella nel corso della quale è stata comunicata la disdetta stessa.

La restituzione dell'alloggio avviene con la riconsegna delle chiavi, da effettuarsi all'atto del sopralluogo per l'accertamento delle condizioni in cui trovasi l'alloggio stesso anche ai fini dell'addebito dei lavori di ripristino.

Nel caso in cui l'abitazione sia dotata di singolo impianto per il riscaldamento, l'inquilino deve riconsegnare anche il "libretto d'impianto" comprovante la regolarità dell'impianto e l'effettuazione dei controlli periodici.

Il rilascio dell'alloggio comporta l'obbligo di trasferire la residenza.

In caso di decesso dell'unico occupante l'alloggio, l'abitazione deve essere riconsegnata all'ATER dagli eredi o da chiunque abbia la disponibilità.

 

 

<< vai al modulo Disdetta >>

 

 

Per maggiori informazioni rivolgersi all'Ufficio Assegnazioni

 

addetti:  Barbara De Filippi (0434 - 223376)

             Vittorino Lot (0434 - 223377)

             Lorenzo Pizzioli (0434 - 223375)

 

responsabile:  Cristina Turrin (0434 - 223374)